Officine Maccaferri
CORPORATE
SELECT COUNTRY

Il Raccordo autostradale Oosterweel di Anversa: verso una mobilità sostenibile

wordpress-post-770x578px-43-ratio

Nel febbraio 2018, la città di Anversa ha dato avvio ad un importante progetto infrastrutturale per la realizzazione dell’Oosterweel Link, al fine di rendere il sistema di mobilità a misura di cittadino. Anche Maccaferri è stata coinvolta nello sviluppo di quest’opera stradale, mettendo al servizio della città la sua consolidata esperienza tecnica e un innovativo portfolio di soluzioni.

Secondo le più recenti stime del Parlamento europeo, i trasporti sono responsabili di un quarto delle emissioni di gas a effetto serra dell’Unione e tale quota è in continua crescita. È dunque evidente che il sistema dei trasporti generi delle esternalità negative non più sostenibili per i cittadini. Per tale motivo, le città sono oggi chiamate a valutare con maggior concretezza una politica integrata dei trasporti e della mobilità sostenibile per risolvere problemi quali la congestione del traffico, il livello di incidentalità e le emissioni inquinanti.

Già alla fine degli anni Novanta, il governo fiammingo, agendo da precursore, ha stanziato un ingente investimento per la realizzazione dell’Oosterweel Link, il più grande progetto infrastrutturale stradale ad oggi mai realizzato in Belgio, finalizzato a migliorare l’accessibilità della città di Anversa e del porto. Il progetto consiste in un collegamento autostradale di 15 km per completare la circonvallazione R1 di Anversa. Il costo totale stimato è di circa 4,5 miliardi di euro e si pone come obiettivo una migliore gestione del traffico locale e di quello in transito. Secondo il futuro progetto “De Grote Verbinding” (Il grande collegamento), Oosterweel sarà suddiviso in cinque sotto-progetti che renderanno il traffico locale e delle merci più sicuro e fluido. L’intero collegamento Oosterweel dovrebbe diventare operativo nel 2030.

Maccaferri, in collaborazione con il partner locale Texion Geonkunststoffen, la società di progettazione Arcadis e la società di costruzioni Stadsbader, ha contribuito alla progettazione e alla costruzione dei muri di sostegno in terra rinforzata (MSE), realizzati con il sistema Terramesh™. Questo sistema è ampiamente utilizzato in Europa e nel resto del mondo per sostenere o per costruire infrastrutture in stretti corridoi urbani, costituendo muri di sostegno e argini stradali e offrendo anche una schermatura acustica nei tratti più vicini ai centri urbani. Il sistema Terramesh™ contribuisce allo sviluppo del paesaggio antropico in continuità con quello naturale. L’utilizzo di prodotti intrinsecamente sostenibili – volti a promuovere una più facile integrazione tra paesaggio urbano e paesaggio naturale – ha rappresentato uno dei punti cardine del coinvolgimento di Maccaferri nel progetto Oosterweel Link. Inoltre, Maccaferri ha utilizzato i rinforzi a doppia torsione in rete metallica in combinazione con le geogriglie ParaLink™ e quelle ParaGrid™, che offrono un vantaggio significativo sia per il rapporto costo-efficacia che per le prestazioni. Maccaferri ha supportato, e continua a supportare ancora oggi, i principali progettisti coinvolti tramite il suo know-how. Oltre alle verifiche preliminari di stabilità globale e interna tramite Analisi del Metodo dell’Equilibrio Limite (LEM), Maccaferri ha predisposto un modello 3D-BIM per alcune delle sezioni più complesse.

L’intervento non risponde però solo ad esigenze puramente interne, ma si integra anche in un piano di rinforzo di quella che è la posizione internazionale di Anversa. La circonvallazione costituisce difatti un tassello fondamentale del Trans-European Transport (TEN-T) Core Network, ossia l’iniziativa della Commissione europea tesa alla realizzazione e allo sviluppo di una rete europea – linee ferroviarie, strade, rotte di navigazione marittima, porti, aeroporti e terminali ferroviari – finalizzata a colmare le lacune, eliminare i colli di bottiglia e le barriere tecniche, così come rafforzare la coesione sociale, economica e territoriale dell’Unione europea.

Grazie quindi a una serie di interventi sinergici, la città di Anversa può essere oggi considerata un esempio virtuoso di come gli spazi urbani possano adattarsi alle esigenze dei cittadini e alla necessità di raggiungimento di standard di sostenibilità.

Highlights tecnici

Il progetto è in corso d’opera, fino ad ora sono stati forniti:

  • 100.000 m² di ParaLink™
  • Quasi 120.000 m² di ParaGrid™
  • Oltre 20.000 elementi di Terramesh™ (system, verde e mineral).

 

Mineral Terramesh™ Wall Terramesh™ Noise Barriers Geogrids Mineral and Green Terramesh™

All Rights Reserved © Officine Maccaferri Spa 2022 P.IVA IT 02145540379